1153512

Discover the Boniviri organic EVO oil. Visit the Online Shop !

Shipping in Italy from 5,90 € | Free from 49 €

boniviri---logo
bonivirilogo-bianco
bonivirilogo-bianco

BONIVIRI benefit company

limited liability

info@boniviri.com

Via Etnea 29, Catania

+39 351 577 0816

BONIVIRI benefit company

limited liability

info@boniviri.com

Via Etnea 29, Catania

+39 351 577 0816

emre-gencer-irvq6avvgde-unsplash

With Boniviri, eating well means creating value.

With the Boniviri project, those who produce and those who consume consciously choose to preserve the values of the territory, local heritage and protect the environment.

With Boniviri, eating well means creating value.

With the Boniviri project, those who produce and those who consume consciously choose to preserve the values of the territory, local heritage and protect the environment.

L'Oleoteca

logo-satispay-red-230x230
logo-satispay-red-230x230

facebook
instagram

facebook
instagram
mastercardhrzrev300px2x
ppcom-white1
ppcom-white1
mastercardhrzrev300px2x

Olio EVO, un aiuto per la dieta ed un elisir di lunga vita

2022-11-02 16:53

D.ssa Elisa Minaldi

oil, extra virgin olive oil, olio tumori, olio invecchiamento, polifenoli, olio evo biologico salute,

Olio EVO, un aiuto per la dieta ed un elisir di lunga vita

Gli effetti benefici dell’olio d’oliva e dell’estratto delle foglie di olivo erano già noti nel mondo antico e negli ultimi due secoli sono state studiati e pro

pxb_3728377_4b5d4121476706b0dc36da46c15c58b6.jpg

La dottoressa Elisa Minaldi ci parla degli effetti benefici dell’olio d’oliva e dell’estratto delle foglie di olivo erano già noti nel mondo antico e negli ultimi due secoli sono state studiati e provati scientificamente.  

 

Molte delle proprietà di interesse medico dell’EVO sono da attribuirsi proprio ai polifenoli, che solo in parte sono dovute al loro effetto anti-ossidante. Il crescente interesse riguardo la natura dei polifenoli ha prodotto una moltitudine di studi che ne hanno investigato l’efficacia medica, ponendo le basi per lo sviluppo di nuove terapie contro gli stati infiammatori cronici, l’aterosclerosi, il cancro, la neurodegenerazione legata all’età.  Ad oggi ben l’80% degli estratti dall’olivo sono inclusi nella Farmacopea Europea, tra cui diversi polifenoli come l’oleuropeina, l’idrossitirosolo, il tirosolo, l’apigenina, l’acido caffeico, la verbascoside.

I primi due, sono i polifenoli più abbondanti dell’EVO, e considerati a pieno titolo dei nutraceutici.  Queste sostanze attivano gli stessi circuiti innescati dalla restrizione calorica, in particolare nel muscolo, nel tessuto adiposo e nel rene. I benefici di una dieta ipocalorica, tra cui il prolungamento dell’aspettativa di vita e la riduzione delle malattie correlate all’invecchiamento, sono ben descritti e riconosciuti nella letteratura scientifica. Tuttavia un regime di restrizione calorica può essere difficilmente sostenuto per un lungo periodo di vita, pertanto l’assunzione con la dieta di nutraceutici che possano mimarne l’effetto, come l’olio EVO, è un’ottima alternativa. I polifenoli ma soprattutto oleuropeina e idrossitirosolo, portano all’aumento dei livelli delle Sirtuine, la stessa famiglia di proteine attivate dalla restrizione calorica. Il risultato è la controregolazione dell’infiammazione e del danno ossidativo cellulare, la riduzione della sintesi di colesterolo e trigliceridi, l’inibizione dell’adipogenesi attraverso la via cellulare del PPAR-gamma.

 

UN'ARMA CONTRO L'INSULINO-RESISTENZA E IL DIABETE DI TIPO MELLITO

 

Diversi studi hanno dimostrato che soggetti che hanno ridotto il consumo di acidi grassi saturi e aumentato quello di acidi grassi insaturi con la dieta (n-6 PUFA e MUFA contenuti nell’EVO), hanno avuto una significativa una riduzione dell’insulino-resistenza e del rischio di diabete mellito tipo 2 (DM2). L’insulino-resistenza, definita come un difetto nella capacità dell’insulina di far agire il glucosio sui tessuti periferici, può precedere lo sviluppo di DM2. Questa condizione si può associare ad iperglicemia dovuta a insufficiente secrezione di insulina da parte delle cellule beta del pancreas.

L’effetto sull’insulino-resistenza spiega in parte gli effetti benefici della dieta Mediterranea, caratterizzata da basso introito di acidi grassi saturi e alto introito di MUFA (acido oleico soprattutto) sull’obesità e sul DM2.

 

 

LE PROPRIETÀ BENEFICHE CONTRO LO SVILUPPO DELLA MALATTIA DI ALZHEIMER, DEL CANCRO E DELLE MALATTIE CARDIOVASCOLARI

 

Alcuni studi scientifici hanno anche suggerito che l’oleuropeina e l’oleocantale, responsabile del gusto pungente dell’EVO, potrebbero prevenire lo sviluppo della malattia di Alzheimer riducendo la deposizione delle placche di Beta-amiloide responsabili del danno neuronale. Inoltre sono state identificate delle vie di segnale attivate da questi due polifenoli coinvolte nell’inibizione dell’invecchiamento cellulare.

Un simile meccanismo di protezione contro l’aging cellulare e lo stress ossidativo sembra alla base anche dell’effetto anti-tumorale dei polifenoli, soprattutto dell’oleuropeina e dell’idrossitirosolo. Studi su colture cellulari di cancro della mammella, del colon e della prostata hanno anche osservato un’azione anti-proliferativa e anti-angiogenetica di queste sostanze.

L’EVO sembra avere proprietà benefiche anche contro l’aterosclerosi e le malattie cardiovascolari. Tale beneficio è principalmente dovuto al potente effetto anti-ossidante dei polifenoli, ma sono anche implicati meccanismi di protezione contro il danno da ischemia/riperfusione con possibile riduzione dell’estensione del tessuto infartuato, la ridotta sintesi lipidica a livello della placca, la ridotta aggregazione piastrinica, le diminuite concentrazioni ematiche di colesterolo e trigliceridi.

 

 

Referenze:

-       Rigacci S, Stefani M. Nutraceutical Properties of Olive Oil Polyphenols. An Itinerary from Cultured Cells through Animal Models to Humans. Int J Mol Sci. 2016 May 31;17(6):843.

-       Visioli, F.; Galli, C. The effect of minor constituents of olive oil on cardiovascular disease: new findings. Biochem. Biophys. Res. Commun. 1998, 56, 142–147.

 

pxb_603115_d9a716bf0fe55c50c0c0d026132da2ad.jpg

OUR BLOG

Latest Articles

elsa-tornabene-b9izigwptli-unsplash1

Subscribe to our Newsletter

Stay up to date on all Boniviri news and products

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder